WORK IN PROGRESS INSERIMENTO GALLERY

ARRIVEDERCI ALL'EDIZIONE 2017 !

Ringraziamenti

Carissimi Espositori,

Tessere, filare, ricamare non sono solo sinonimi di relazioni, di scambi e di unione globale: sono anche portatori di messaggi compresi da tutti i popoli della terra. Gli oggetti e i manufatti si attualizzano adattandosi alla realtà odierna e, oltre ad essere portatori della nostra cultura, assumono anche rilevanza economica, diventando un patrimonio peculiare che merita di essere tramandato alle generazioni future. Questa testimonianza conferma l’importante attività umana il cui significato arcaico va recuperato quando la vita quotidiana di alcuni gruppi ci fa riscoprire, ai giorni nostri, un ruolo primario assegnato a lavorazioni artigianali, quali, ad esempio, il ricamo, il merletto, la tessitura.

Queste riflessioni hanno animato la nascita a Spoleto dell’Associazione “UNITI DA UN FILO”, in un territorio regionale, da una parte, storicamente attivo nei settori della tessitura, delle lavorazioni manifatturiere e artigianali. Dall’altra, privo di un evento come quello appena concluso che ha tenuto a battesimo la nascita dell’omonima Associazione e che Voi tutti avete onorato con la Vostra partecipazione.

La Mostra-Mercato, non ha solo significato ripercorrere un processo legato alla storia del territorio di Spoleto, dove sono già radicate importanti testimonianze storiche di ricamo, merletto, costume e tessuti, come ad esempio, il Museo della Canapa di Sant’Anatolia di Narco e il Museo del Costume e del Tessuto di Spoleto, bensì anche perseguire il principale obiettivo dell’Associazione “UNITI DA UN FILO”, che è quello di "unire" e "riunire" in una condivisione di intenti, mani operose di appassionati che, grazie al loro impegno e senza censurare la tradizione, hanno saputo innovare facendo conoscere al mondo tante lavorazioni muliebri preservandole così dal rischio di sparizione.

Volendo fare un bilancio di questa prima edizione, possiamo senza dubbio assicurare che abbiamo ricevuto numerosi consensi sia da parte degli Aministratori locali, sia dal migliaio di residenti spoletini e turisti che hanno visitato Palazzo Leonetti-Luparini divenuto così testimone di molte ovazioni irrefrenabili di fronte a tante bellezze autentiche, mai viste prima.

Fatto sta che, grazie alla disponibilità dimostrata dagli Amministratori del Comune di Spoleto che hanno visitato la Mostra-Mercato dopo l’inaugurazione, già si delinea la possibilità di organizzare e allestire la seconda edizione 2017 in una location altrettanto storica e prestigiosa, ancora più ampia e meglio accessibile.

Notevole successo anche per la Mostra collaterale di merletti e ricami antichi (secc. XVI-XVII), allestita presso il Museo del Costume e del Tessuto. La mostra, su specifico volere dell’Assessore alla Cultura Gianni Quaranta (premio Oscar 1987 per la migliore sceneggiatura del film “Camera con Vista”) è stata prorogata a beneficio di chi vorrà visitarla.

Le interessanti performances del Rito della Vestizione del Kimono di Tae Kokawa e della maestra Yumiko Okada, che hanno fatto da corollario a questa prima edizione, hanno suscitato plauso e interesse tra gli espositori e i visitatori presenti.

Apprezzatissimo l’AperiUmbro Spoletino Musicale che ha visto la partecipazione di alcuni giovani promesse del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli”, del calibro di Amedeo di Furia, tenore; Sabrina Cortese, soprano, accompagnati al pianoforte dal bravo Enrico Cicconofri, i quali si sono esibiti cantando due Arie dall’Elisir d’Amore di Doninzetti e un’Aria del Tosti.Tuttavia la più grande gratificazione l’abbiamo ricevuta proprio da Voi, cari Espositori, che avete deciso di partecipare nonostante le incognite che solitamente riserva l’organizzazione di qualsiasi “prima edizione”. Per questo Vi siamo tutte sinceramente grate e vogliamo assicurarvi che lavoreremo sodo affinché la seconda edizione 2017 possa migliorare e abbia maggior risonanza volta a far lievitare il numero di espositori e visitatori. Per questo contiamo sul vostro passaparola, invitandovi a inviarci qualsiasi suggerimento ritenuto utile e di cui terremo senz’altro conto per non deludere le aspettative.

Con questo buon auspicio, auguriamo a tutti un Arrivederci alla prossima edizione 2017!

 

Le socie fondatrici dell’Associazione Culturale “UNITI DA UN FILO”

Chiara Rossi Profili, Rossana Santi, Geneviève Porpora,

Raffella Bartolucci, Tae Kokawa

Invito

Invito

SPONSOR

SCARICA MODULO PRE-ADESIONE